Il pappagallo Agostino

Agostino è l'animale più chiacchierone della fattoria! La sua storia è alquanto eccezionale, come d'altronde molte storie de La Fattorietta. In un caldo giorno di Agosto del 2016 (per questo il nome Agostino) volo' a La Fattorietta e si poso' sulla spalla di Massimo. Fu amore a prima vista anche per Massimo, che se ne prese cura e gli costruì una grande casetta. Ormai è parte della famiglia, vive in casa e spesso, quando non ci sono ospiti, è libero di svolazzare tra cani e gatti sorprendentemente buoni e non pericolosi per la sua incolumità. Ha imparato anche a parlare e la parola che pronuncia più spesso, non a caso, è Orietta (forse perché in fattoria non si fa altro che chiamare il suo nome?)

Nanà e i suoi amici

I cani sono gli amici più fedeli della fattoria, le guardie del corpo di Orietta che rappresenta per loro un vero capo branco! Ce ne sono moltissimi, di tutte le taglie, le misure e mescolanze! Ognuno di loro è una parte importante della famiglia, hanno tutti una propria storia di amore, di fedeltà e a volte anche di difficoltà come ogni essere vivente. Nanà è il cane più grosso e bianco, un po' biricchino, a volte riesce a scappare e a mettersi nei guai, mentre Luciano è il piccolo orgoglio di razza de La Fattorietta e lui sa di essere bello!

I gatti

Nel nostro meraviglioso spazio naturale vivono in libertà tantissimi gatti, centinaia, molti dei quali vivono e dormono anche in casa per loro libera scelta. Hanno la fortuna di vivere in un luogo protetto, naturale e con la compagnia degli altri animali. Alcuni hanno una forte amicizia con il maialino Nando e ci dormono anche sopra! La maggioranza non è nata qui, arriva dall'esterno aumentando vistosamente il numero dei gatti della fattoria, cerchiamo tuttavia di accudirli tutti senza distinzioni con cibo e cure mediche.

Tacchi' e gli altri tacchini

I nostri tacchini sono nati e cresciuti a La Fattorietta. Abbiamo incubato le loro uova, le abbiamo viste schiudersi nel periodo di Pasqua, i bambini hanno potuto osservare la loro nascita e vederli crescere fino ad ora, ormai tacchini adulti e belli! I tacchini sono generalmente noti sopratutto per essere uno degli alimenti più comuni nelle nostre tavole eppure sono degli animali molto belli con dei colori accessi che cambiano anche in base al loro umore.

Il maialino Nando

Il maialino Nando è una delle star de La Fattorietta! E' di razza giuliana americana, cresciuto in casa tra gatti e cani si comporta come un animale domestico. Scodinzola, dorme in casa nella sua cuccia, se lo chiami ti segue e gioca con gli altri animali della fattoria. E se gli porgi un pezzo di pane e gli chiedi di sedersi si siede! E' un animale socievole ed affettuoso, che nonostante sia noto per essere sporco e spesso nel fango è in realtà molto pulito ed ama l'asciutto, ma in effetti mangia davvero tanto e qualsiasi cosa trovi in giro!

Il primo maiale della fattoria si chiamava Tiberio, poi arrivo' Isotta e infine Nando.

Le pecore Pietro, Marcello e i compagni

Sia Pietro che Marcello sono due pecore speciali perché, a differenza delle pecore comuni molto paurose e che non amano il contatto con uomini ed altri animali, sono estremamente socievoli ed abituati all'uomo. Sono le uniche pecore che si fanno accarezzare e toccare, cosa molto rara. Questo anche perché entrambe hanno vissuto un lungo periodo in casa tanto da divenire addomesticate. Pietro in particolare venne trovato sull'Appia ed adottato dalla famiglia de La Fattorietta, allattandolo col biberon e crescendolo in casa. Poi ci sono Emma e le pecore bianche e nere che sono pecore irlandesi.

La mucca Polly

La nostra mucca Apollonia detta Polly è una delle star della fattoria! L'animale più grande, con delle grandi corna e una lingua lunghissima per poter raggiungere i rami più alti come le giraffe. La nostra Polly è stata protagonista di una bellissima foto di Roberta Cacciaglia pubblicata anche nel calendario 2016 di Repubblica. Non produce latte e vive libera nei nostri prati, non subisce lo stress delle molto meno fortunate mucche di tutto il mondo costrette a vivere in funzione della produzione alimentare.

Le oche

Quali sono gli animali più cattivi della Fattoria?? Le oche!

L'oca per il suo carattere vigile e sospettoso, quando si sente minacciata, non si tira in dietro, becca con forza e schiamazza come una forsennata! Non a caso l'avvenimento leggendario del Campidoglio vide come protagoniste proprio le Oche; che secondo la leggenda sarebbe avvenuto sul colle del Campidoglio nel 390 a.C. Grazie alla gran confusione che fecero le oche i romani si accorsero dell'invasione dei Galli e poterono tempestivamente affrontarli!

Qui in fattoria abbiamo due tipi di oche. Le oche nostrane di colore bianco e le oche canadesi di colore grigio.

La capretta Mina e i suoi amici

Le prime capre ad abitare in fattoria sono state Pelo e Ponneso. Poi un giorno giunge Mina, portata da una famiglia che non poteva più accudirla. Da lei nascono Salina, chiamata così perché le piace il sale, e Biancone. Le figlie di Salina sono nate quest'anno: Artemisia, detta Misia, e Zelda, due nomi di donne coraggiose perché queste due caprette rischiavano di non nascere per complicazioni durante il parto, ma ce l'hanno fatta!

I Pony Anita, Bella, Gelsomino ed Ettore,

Gelsomino è il più anziano della fattoria con i suoi 28 anni. E' stato il primo animale acquistato dalla fattoria e a lui è stato dato il nome della via dove ci troviamo, Vicolo del Gelsomino. Quando era più giovane portava in giro i bambini con un calesse ed è molto abituato al contatto con le persone. Lui è anche un furbacchione, infatti il suo soprannome è houdini, sapete perché? Perché come il grande mago riesce ad aprire qualsiaisi cosa e in fattoria sono stati costretti a inventare nuovi modi per chiudere le stalle e i cancelli proprio a causa sua.

Orietta, con il passare del tempo e con l'ingrandirsi della fattoria, vuole dare un amico a Gelsomino. Arriva quindi un pony di nome mascherina che in passato era stata maltrattata, senza pelo e con diversi segni di ferite. Qui in fattoria viene curata e le viene cambiato il nome in Bella perché convinti che sarebbe diventata bellissima, e cosi' è stato. Si scopri' che Bella era anche incinta e poco dopo nacque Ettore, un pony con un bellissimo colore marrone diverso rispetto agli altri pony perché il suo papà era un cavallino arabo.

Gli Asini Giulia ed Ernesto

Giulia ed Ernesto sono Asini di Martina Franca una specie in via di estinzione. Giulia è la mamma di Ernesto e sono inseparabili! Dovete sapere che come quasi tutti gli animali di questa fattoria anche Giulia ed Ernesto hanno una storia particolare da raccontarci. Un giorno dopo una festa in fattoria per errore si dimentico' aperto un cancello che portava a una grande vasca per l'irrigazione. Ernesto, gran curiosone, si avvicino' a questa vasca e sfortunatamente ci cadde dentro. Per salvarlo sono dovuti arrivare i pompieri per sollevarlo e farlo uscire dalla vasca. Giulia che solitamente non ama la confusione è rimasta sempre accanto a suo figlio per proteggerlo.

Il pavone

Il Pavone è uno degli animali più belli ed affascinanti della fattoria, con i suoi bellissimi colori brillanti ed accesi. Il maschio in particolare, con la sua celebre coda che apre durante la stagione degli amori per poter attrarre le femmine, regala uno spettacolo della natura. In fattoria abbiamo una bella coppia, un maschio e una femmina, ma il maschio sembra piuttosto pigro ad aprire la sua coda, forse perché essendo l'unico non teme rivali!

I galli e le galline

In fattoria abbiamo diversi tipi di galline, di cui alcune molto buffe per il loro aspetto! Ci sono galline ovaiole nostrane, le galline brama che hanno le piume anche sulle zampe (come se indossassero dei pantaloni piumosi), le padovane dal ciuffo (che hanno appunto un ciuffo sulla testa) e le coccincine che sono più piccole e solitamente dormono sui rami degli alberi. La maggioranza delle nostre galline sono nate in fattoria o sono state acquistate nei mercati poiché considerate ormai da brodo (nonostante la loro giovane età) ed in fattoria hanno avuto la possibilità di continuare la loro vita in piena libertà. Infatti, anche se qui hanno a disposizione un ampio gallinaio, spesso, quando non abbiamo ospiti, sono libere di uscire e gironzolare per la fattoria. Anche le galline come tutti gli altri animali della fattoria vengono accudite con amore e curate in caso di problemi di salute. Nessuna di loro è stata mai lasciata morire o ancor peggio abbattuta per poi divenire alimento.

I conigli e le lepri

Ci sono le lepri, riconoscibili perché più marroni e rossicci e i conigli con il ciuffo, chiamati testa di leone. La prima coniglietta della fattoria è stata salvata da un triste destino poiché rischiava di diventare una cavia di laboratorio. Altri conigli provengono sopratutto dalle famiglie che dopo averli acquistati si rendono conto di non poterli accudire come meritano. Infatti è spesso ritenuto un piccolo e pratico animale da compagnia senza considerare le cure e gli spazi di cui hanno bisogno per vivere bene.